GASTRONOMIA UNGHERESE

La cucina ungherese è riconosciuta nella gastronomia mondiale. È molto caratteristica e varia nei sapori e negli ingredienti. Devo subito sottolineare che non è nè grassa nè piccante, anche se usiamo molte spezie. La paprika è la base dei piatti più famosi (gulyás e pörkölt), ma non si usa sempre assolutamente. In questi casi per preparare il soffritto di base usiamo la paprika dolce (’csemege’) in polvere e per condire il piatto pronto ognuno può aggiungere a piacere della paprika piccante (’csípős’). Altre spezie che usiamo spesso sono il pepe, il dragoncello, la maggioranna, il rosmarino, il prezzemolo e l’aglio. Ma vediamo, come mangiano gli ungheresi, ricordando il vecchio detto nostrano: ’Fa’ colazione da re, pranza da borghese e cena da mendicante!’:


Colazione:


Abbondante e salato, anche se nella vita quotidiana accelerata stiamo perdendo questa buona abitudine. Mangiamo pane, affettati, prosciutto, salame, uova, verdure, wurstel, muesli, yogurt, frutta, insomma, abbastanza variegato, ma sopratutto salato e abbondante. Da bere caffé, té, latte, cacao, succhi di frutta.


Alcuni posti in centro dove fare colazione:


  • zona Astoria: Fekete, caffé buono, croissant, panini, frittate in una bella atmosfera, a prezzi buoni.
  • Zoska: http://www.zoska.hu/
  • Zona Gellért a Buda: Farmbistro, fresco e sano, panini, cremine, torte, macedonie..
  • Zona Ferenciek tere Pest: Caffé Centrál, in pieno centro, a due passi dalla via pedonale Váci e ponte Elisabetta un caffé storico, buono, e questo si paga.
  • Zona mercato coperto: Amber's con panini e torte magnifiche
  • Forni: Artizán in zona pza della libertá, Panificio il Basilico via Király 8-10


Un sito in inglese se volete fare una ricerca piú approfondita di posti dove fare una buona colazione: https://breakslow.co/


Pranzo:


Per pranzo non avrete difficoltá se volete mangiare qualcosa al volo durante il vostro programma, il centro é pieno di caffé, trattorie, panifici, paninoteche. Non cercate peró i classici bar italiani, da noi questi non esistono. Un suggerimento: molti ristorante fanno il "menu giornaliero" composto di 2-3 portate per circa 3-5 €. Non aspettatevi certo il caviale, ma un pranzo caldo, seduti comodi sí. Un panino probabilmente vi costerá di piú.


I miei suggerimenti per pranzo:

  • il mercato della via Hold (zona Parlamento) dove troverete molte trattorie dove potete mangiare velocemente 
  • i ristoranti e trattorie di via Ráday (zona Kálvin, mercato coperto che peró non consiglio)
  • Trofea grill: ristorante a buffet, in poco tempo a prezzo fisso potete assaggiare tutto, buono anche per cena
  • Kisharang trattoria: zona Basilica di Santo Stefano, economico, tipico
  • Vár bistrot: ristorante self service nella zona castello di Buda
  • Átrium: self service zona Piazza degli Eroi

Cena:


É il tema piú difficile. A Budapest ci sono migliaia di ristoranti, e dovrei consigliarne alcuni.. ma quali? Logicamente non li conosco tutti, anzi! Leggerete sicuramente anche le recensioni di altri viaggiatori, quindi mi limito a nominare alcuni locali che spero siano di vostro gradimento:


Hungarikum Bisztró: é senz'altro uno dei ristoranti piú popolari, cucinano davvero bene i piatti tipici e sono pure gentili. Da prenotare con molto anticipo!

  • Strudel house: un classico, possiamo chiamarlo "tipico", la specialitá é certamente lo strudel. Vicino alla Basilica
  • Borlabor: ristorante che sembra una cantina di vino, sempre cucina tipica, a prezzi medi, in zona via Váci
  • Trofea Grill: ristorante a buffet a prezzo fisso, si mangia davvero bene e quanto volete, zona Deák tér
  • Pest-Buda: cucina ungherese un po' modernizzata, piccolo locale bello dalla cucina buona al castello di Buda. In realtá nella via Fortuna potete mangiare in qualsiasi ristorante, sono tutti buoni
  • Vakvarjú: ristorante simpatico, si mangia bene, zona Deák
  • Bock Bisztró: buona cucina ungherese, in ambiente elegante, a prezzi piú elevati, zona Oktogon
  • Piazza Liszt: troverete molti ristoranti, c'é sempre una bella atomosfera vivace


Non chiedetemi una cosa: locale tipico dove c'é anche musica e spettacolo. Non so consigliare nessuno di buon cuore. O é scarso il cibo, o lo spettacolo non vale niente, e la combinazione migliore é quando vi spellano pure.. Appena nascerá un locale meritevole vi avvertiró :)


Cosa mangiamo?


Primo piatto: zuppa


Sarà il clima, che l’inverno è freddo e spesso umido, ma nei paesi di Europa centrale e settentrionale si mangia molta zuppa, brodi. C’è una varietà infinita, come in Italia di pasta. La più famosa è la gulyás, piatto tipico dei pastori ungheresi, a base di paprika, carne di manzo, verdure (carota, radici, patate..) e gnocchetti. Molto buona è la zuppa di pesce sempre a base di paprika, di carpa e pescegatto. Ci sono dei brodi leggeri di pollo, manzo, maiale o altro con verdure (senza paprika) e pasta corta, e non dimentichiamo la squisita zuppa di selvaggina con dragoncello. E poi ci sono anche delle creme di verdura, leggere e raffinate. Spesso la zuppa è un piatto unico accompagnato con pane, dopodiché si mangia solo un dolce.


Consiglio: Újházy tyúkhúsleves/zuppa di pollo con verdure e pasta, tárkonyos raguleves/zuppa con carne e verdure al dragoncello, krémleves/qualsiasi crema di verdura


Secondo piatto:


Il più tipico è la carne – pollo, tacchino, manzo, maiale, ma anche anatra, oca, selvaggina – con un contorno di patate e riso e verdure sottaceto. Le carni secche sono spesso condite con dei sughi o salse, ma troverete anche la bistecca sulla piastra. Un piatto tipico e il ’pörkölt’ (spezzatino) che è fatto di cubetti di carne cotti nel proprio liquido su un soffritto a base di paprika, accompagnato da ’nokedli’ (gnocchetti di farina) e verdure sottaceto. Ci sono molti altri piatti da provare, come i crauti ripieni o il peperone ripieno con salsa di pomodoro, il cavolfiore al forno, lo stinco, il filetto ecc. Se pesce, mangiamo ovviamente pesce d’acqua dolce, come trota, pescegatto, lucioperca, carpa, salmone. In molti ristoranti trovate però anche del pesce di mare. Non siamo proprio vegetariani, nei ristoranti classici i vegetariani possono mangare funghi e verdure fritte con riso e maionese, o formaggio alla griglia con insalata.


Dolce:


Amiamo i dolci e ne mangiamo molto. Nei ristoranti potete provare la ’palacsinta’ (crépes), i gusti più frequenti sono al cacao, alla marmellata, alla ricotta dolce e la più speciale e alla ’gundel’, cioè con noci dentro e cioccolato fuso sopra. Una bomba e lo ’somlói galuska’ fatto di pan di spagna, vaniglia, uvetta, panna e cioccolato, decisamente il re dei dolci. Provate poi lo strudel, di ricotta, semi di papavero, amarena, mela ecc, o la coppa di castagne con panna. Nelle pasticcerie potete provare tante torte buone, tra cui alcune famose: dobos, eszterházy, rákóczi túrós, krémes.


Antipasto:


È una nuova abitudine prendere l’antipasto, ma alcuni tipici sono la bistecca alla tartara (carne cruda marinata in spezie e spalmata sul tostato), fegato d’oca (un lusso), crema di melanzana, formaggio e altro su pan tostato, formaggio sulla griglia con verdure.


I vini ungheresi:


La vinicultura é rinata finalmente in Ungheria con le sue 22 regioni vinicole. Il clima e il tipo di terreno rendono possibile soprattutto la coltivazione di uva bianca, così la produzione di vino bianco è più rilevante di quella di rosso. Le regioni più rinomate sono: Etyek-Buda, Villány, Szekszárd, Tokaj, Eger, Badacsony, Somló. I tipi di uva tipici sono: bianco indigeno: cserszegi fűszeres, irsai olivér, furmint, hárslevelű, juhfark, kéknyelű, leányka; rosso indigeno: kékfrankos, kadarka; bianco non indigeno: chardonnay, cabernet blanc, veltellini, pinot grigio, muller-thurgau, muscat..; rosso non indigeno: cabernet sauvignon cabernet franc, merlot, zweigelt, shiraz, portugieser, pinot noir..; e il famoso passito di Tokaj. Provate anche la ’pálinka’, grappa/acquavite di frutta, più tipica di pesca, pera e prugna.


Se volete assaggiare, comprare dei vini vi consiglio di farlo in un'enoteca, come per esempio Bortársaság, alcune cantine con cui non sbaglierete: Vylyan, Takler, Bock, Pannonhalmi apátság


Pasticcerie e caffé storici:


Credo di non dover spiegare perché dedico una piccola sezione a questo tema dolce :) Vi lascio un breve elenco di aluni caffé-pasticcerie storici dove gode sia l'occhio che il palato..


Caffé New York: considerato il caffé piú bello del mondo.. é una tappa da non perdere.. occhio che conviene prenotare per il pomeriggio, e se volete cenare nella sala piú bella é richiesto vestirsi bene

  • Gerbeaud: forse il caffé piú famoso, non per caso, i suoi dolci sono davvero squisiti
  • Művész: ossia "artista", a due passi dal Teatro dell'Opera, un'ambiente bellissimo, tappa da fare prima di vedere uno spettacolo
  • Europa: vicino al ponte Margherita
  • Ruszwurm: al castello di Buda, un gioello, ma in alta stagione é piena e difficile da godere. D'estate non perdete il loro Eis Caffé, un caffé lungo con gelato alla vaniglia e panna